L’ANTICA CONCERIA CANAVESANA

DSCN0902 DSCN0909 DSCN0910

Ci troviamo oggi a commentare una costruzione che sorge a pochi km da casa mia, la via per raggiungerla è stretta e piena di buche, quasi da renderla irraggiungibile ai mezzi pesanti, stiamo parlando della EX Conceria Canavesana.

Si ha notizia dell’attività di questa conceria già agli inizi del ‘900 quando riforniva il territorio di pellami, la sua ciminiera (alta circa 50 metri) è visibile da centinaia di metri di distanza e fu anch’essa al centro di uno scandalo riguardante l’inquinamento.

 

Nel 1986 infatti, dopo più di un anno di ricerce e studi di ecologisti della zona, stanchi di cattivi odori emanati dal canale irriguo adiacente la struttura, i carabinieri fecero irruzione un venerdì sera, durante il settimanale scarico dei rifiuti nel corso d’acqua, 3 furono gli arresti, il prtitolare dell’attività, Giovanni Ugolini e due operai sorpresi con il tombino aperto dalle forze dell’ordine.

Nonostante ciò, l’attività della conceria proseguì fino al 1997, quando la stessa dichiarò fallimento, come riporta l’articolo qui sotto…

fallimento conceria

 

l’augurio dell’affitto dei capannoni per coprire le spese, non diede i risutati sperati, lo stabile infatti, venne abbandonato ed oggi lo troviamo così, ancora in perfetto stato, le foto del cortile sono fatte attravesrso il cancello:

DSCN0901 DSCN0903 DSCN0904 DSCN0905 DSCN0906 DSCN0907 DSCN0908 DSCN0911 DSCN0912 DSCN0913

La ditta SALP di Rivarolo, promise di acquisire l’azienda ma fu anch’essa vittima del fallimento ed anche lei, si trova nelle stesse condizioni…

La ciminiera fa impressione con i suoi circa 50 m e sembra che debba crollare da un momento all’altro, la conceria è stata inserita,dal comune di Ciriè, in un progetto di recupero che interesserà molti dei siti che andremo a vedere nelle prossime settimane.

 

Annunci

2 pensieri su “L’ANTICA CONCERIA CANAVESANA

  1. a me risulta che la conceria ha cominciato la sua attivita’ in quello stabile nel 1969/ 70 prima era un vellutificio si trasferirono da nole…il luogo esatto dove si trova e’regione s.michele al di sopra dello stabile infatti seguendo il canale troviamo la chiesa di s.michele …patrono del paese…ora sconsacrata e regalata agli zingari….l edificio e’ dei primi dei 900 e il camino e’alto 70 metri una volta aveva come culmine un parafulmine ora caduto….nelle sue viscere nasconde ancora qualche segreto in fatti c’e’una turbina ad acqua del 1937 che qualche anno fa qualcuno ha tentato di recuperare ma la cosa non e’ andata in porto….dico tutto cio’ con sicurezza perche’ i custodi erano i miei zii dal 70 all 80…e dal 80 all 87 i miei genitori

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...