I SOTTERRANEI DIMENTICATI 3 – La pistola fumante?…

DSCN1444DSCN1446

A seguito dello spargersi della notizia delle nostre ricerche in paese, oggi ho intervistato un abitante di Villanova Canavese, il quale sostiene di aver percorso il “Tronco Villanovese” insieme agli amichetti da bambino, circa 50 anni fa.

Dietro l’altare della chiesa parrocchiale di S. Massimo, a Villanova, c’era un tappeto, sotto di esso, una botola in legno, il parroco ci aveva assolutamente vietato di aprirla ma, con la complicità della perpetua siamo riusciti a farlo.

Aperta la botola c’era un pianerottolo, a circa un metro di profondità, a lato del quale, dei gradini conducevano nel sottosuolo, non so dirti quanti fossero e quanto scendemmo, ricordo che avevamo paura perchè era tutto buio…

dopo aver percorso la scala, ci trovammo in un tunnel completamente scavato nella roccia, di dimensioni 2,5 m di altezza per 2 m di larghezza, una grandezza tale da permettere il passaggio con una piccola carrozza…

il tunnel era dritto, senza curve, senza strettoie e cambi di pendenza, non ricordo altri ingressi oltre alla chiesa ed all’uscita, sotto il castello di Grosso, anche qui, una scala ci riportava verso l’alto (ricordo che era una scala lunga ma non so dirti quanti gradini) per poi uscire  in un piccolo edificio posto nel cortile del castello…

Il tunnel era umido, ma non allagato, ricordo che c’erano alcune pozze d’acqua durante il tragitto ma non così abbondanti da renderlo impraticabile.

SE QUANTO SOPRA FOSSE TUTTO CONFERMATO CI TROVEREMMO DAVVERO DAVANTI AD UNA PISTOLA FUMANTE, solo il parroco del paese o chi ha seguito i lavori di ristrutturazione nel castello di Grosso potrebbe portare una testimonianza altrettanto preziosa… Se tutto fosse vero inoltre, sarebbe probabilmente tutto ancora li, ma con gli unici 2 accessi irrimediabilmente chiusi… continuamo l’indagine sugli altri tronchi per capire se effettivamente si riesce a trovare ancora uno esistente….

LA TORRE  DI GROSSO

DSCN1444 DSCN1446

Nella giornata di ieri invece, dopo una segnalazione, ci siamo recati a visitare una torre, ancora presente nell’abitato di Grosso, la torre, risaalente al XVI secolo risulta in stato di abbandono, il vecchio proprietario (il nostro testimone) provò per parecchio tempo a ristrutturarla e, nel 1981 ottenne parere positivo, ma poi dovette desistere a causa degli enormi vincoli dettati dal ministero delle belle arti. La torre appartiene da circa 3 anni ad un nuovo proprietario, il quale (speriamo) probabilmente proverà a ristrutturarla…

La torre è ciò che rimane di un altro castello, presente in località Vigna, si trattava della torre SUD OVEST del maniero eccola inquadrata nella cartografia attuale ed epoca (1780)

grosso

Secondo il nostro testimone:

La terra era “molle” all’interno della torre, come se sotto ci fosse qualcosa, ricordo inoltre che deve hanno fatto quelle case nuove (area dove fu presente il vecchio castello) c’erano 5 rampe di scale da 5 metri l’una che scendevano per 20 -25 metri, dopodichè si vedeva l’inizio di un tunnel ma non sono mai entrato perchè era pericoloso, mio padre mi disse che andava al castello di grosso e ci andavano dentro con le carrozze…

Anche in questo caso… chissà quanto di ciò è realtà, e quanto si ancora presente…

Non so quanti casi di tunnel scavati nella roccia viva sono presenti da queste parti, ma sicuramente stiamo parlando di un lavoro immane!

Rimaniamo alla ricerca di un ingresso, grazie per chi sta iniziando a collaborare… STAY TUNED!

qui di seguito le foto della torre e foto dell’interno fatte attravero una feritoia…

DSCN1445 DSCN1447 DSCN1460 DSCN1463 DSCN1467DSCN1446 DSCN1444 DSCN1439

Il fatto che le scale scendevano per 20-25 m è assolutamente possibile, qui ci troviamo infatti sopra la famosa “riva”.

Tra l’abitato di Vigna ed il castello di Grosso il dislivello è circa  15 metri, ciò farebbe supporre una profondità dei vari tunnel di circa 5-10 metri, così come stimato nel primo post…

Attendiamo con ansia di conoscere nuove storia e nuove informazioni da chi conosce queste storie, ormai quasi dimenticate…

Annunci

4 pensieri su “I SOTTERRANEI DIMENTICATI 3 – La pistola fumante?…

  1. Credo che il passaggio sia stato chiuso solo perchè non era più possibile riportare alla luce molti reperti…ancora lì presenti! Credo sia ancora tutto lì! Da ragazzino ci sono andato e a portarmi fù proprio un ragazzo che abita nei paraggi!

    Mi piace

  2. Guardi solo per caso sono entrato su questo sito perché cercavo degli articoli di storia qui nel canavese…per un tema di scuola di mio figlio!Guardi non è un bel ricordo….e non voglio essere coinvolto e non mi contatti! Il ragazzo della ghiacciaia…di quel che ricordo ha passato delle grane! Da allora è stato tutto chiuso..sepolto!! Forse per non dimostrare ciò che e stato visto…e io ho ho visto!
    Forse ho parlato troppo…cmq la mia mail è sbagliata e il nome inventato!! Faccia attenzione….anche se tutto sembra figo..affascinante.. misterioso!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...